Lo sciopero Atac va in gol. Mezzi pubblici fermi a Roma lunedì sera: c’è l’esordio dell’Italia agli Europei

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Questa volta lo sciopero Atac non arriva nel solito venerdì romano. Ma in coincidenza dell’esordio dell’Italia all’Europeo, lunedì sera.  Lunedì 13 giugno un nuovo sciopero metterà a rischio le corse di autobus e metro in città, con probabili disagi e disservizi per i passeggeri romani e i turisti. Ad incrociare le braccia sono, questa volta, i lavoratori dell’ Atac che aderiscono al sindacato Ugl. Dalle 20.30 alle 0.30 del 13 giugno, dunque, l’agitazione di autisti e dipendenti interesserà bus, tram, metropolitane e le corse delle ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civita Castellana-Viterbo. La partita giocherà 30 minuti dopo l’inizio dello sciopero, alle 21 a Lione contro il Belgio. “Abbiamo scelto un giorno e un orario che non creasse troppi disagi ai passeggeri”, ha spiegato il segretario nazionale autoferrotranvieri Ugl, Fabio Milloch, “Lo facciamo di lunedì e di sera. Su molti autobus manca l’aria condizionata e i finestrini non si aprono. Con la stagione estiva gli utenti si potrebbero sentire male. Scioperiamo per chiedere più sicurezza sui mezzi pubblici”. Insomma gli autisti che non vorranno perdersi la partita avranno tutto il tempo per tornare a casa e accomodarsi sul divano per l’esordio azzurro…