Morto il linguista Luca Serianni: era stato investito sulle strisce pedonali a Ostia e ricoverato in coma irreversibile

Morto il linguista Luca Serianni: era stato ricoverato in coma irreversibile dopo essere stato investito sulle strisce pedonali a Ostia.

Il linguista e filologo Luca Serianni è morto all’ospedale San Camillo di Roma. Il professore era stato investito sulle strisce pedonali a Ostia da un’auto guidata da una donna di 52 anni. Lo studioso è stato prontamente soccorso ma le sue condizioni erano apparse subito estremamente gravi.

Morto il linguista Luca Serianni: era stato investito sulle strisce pedonali a Ostia e ricoverato in coma irreversibile

Morto il linguista Luca Serianni: si è spento all’Ospedale San Camillo di Roma

Il linguista Luca Serianni è morto all’ospedale San Camillo di Roma. Il professore si è spento all’età di 74 anni all’ospedale San Camillo di Roma alle ore 09:30 di giovedì 21 luglio. A comunicarlo, la famiglia di Serianni che ha voluto ringraziare “tutti coloro che in questi giorni hanno manifestato il loro affetto”. Familiari e amici, inoltre, hanno espresso “la loro personale gratitudine al personale sanitario dell’Ospedale San Camillo di Roma”.

L’improvvisa scomparsa di Serianni è stata commentata dall’Università La Sapienza di Roma che ha descritto lo studioso come un autentico “punto di riferimento nella cultura nazionale”.

Sul sito dell’università della Capitale, inoltre, si legge: “La rettrice Antonella Polimeni a nome suo personale e di tutta la comunità universitaria esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Serianni, docente emerito della Sapienza, illustre linguista e filologo, punto di riferimento nella cultura nazionale per gli studi sulla lingua italiana”.

Luca Serianni investito sulle strisce pedonali a Ostia

Il noto linguista e filologo Luca Serianni, 74 anni, era stato investito da un’auto mentre stava attraversando la strada all’incrocio tra via Isole del Capo Verde e via dei Velieri, a Ostia. Alla guida della Toyota Yaris che ha travolto lo studioso, si trovava una donna di 52 anni che si è subito fermata per prestare soccorso. Il sinistro si è consumato intorno alle ore 07:30 di lunedì 18 luglio. Gli agenti della polizia locale stanno indagando al fine di determinare le dinamiche dell’incidente.

Dopo essere stato investito, Serianni è stato trasportato d’urgenza al Grassi di Ostia per poi essere trasferito all’ospedale San Camillo di Roma. Le condizioni dello studioso sono subito apparse estremamente gravi. Il 74enne, ricoverato in coma irreversibile, è deceduto dopo aver lottato per alcuni giorni tra la vita e la morte.

Il linguista è ricoverato in condizioni gravissime

Luca Serianni, vicepresidente della Società Dante Alighieri, ha insegnato presso l’università La Sapienza di Roma per circa quaranta anni, comprendo un arco temporale compreso tra il 1980 e il 2017.

In considerazione della sua carriera accademica, è considerato uno dei più importanti e influenti studiosi di storia della lingua italiana. È socio dell’Accademia della Crusca e dell’Accademia nazionale dei Lincei.

Insieme a Maurizio Trifone, a partire dal 2004, Serianni ha curato il vocabolario della lingua italiana Devoto-Oli, divenendone poi anche il coautore dall’edizione del 2017. Con Pietro Trifone, invece, ha redatto una Storia della lingua italiana in tre volumi.

Da anni, il linguista risiede a Ostia, città presso la quale è estremamente attivo in ambito culturale e sociale. Nel 2021, ad esempio, aveva tenuto tre lectio magistralis gratuite sulla Divina Commedia presso la Chiesa di Regina Pacis.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 15:07
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram