L’ultima promessa di Renzi: 80 euro a neomamme

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

“Dall’1 gennaio del 2015 daremo gli 80 euro non solo a chi prende meno di 1500 euro al mese ma anche a tutte le mamme che fanno un figlio per i primi tre anni. Si tratta di mezzo miliardo destinato alle famiglie”. Così il premier Matteo Renzi a Domenica Live annuncia un altro provvedimento del Governo. Dopo il bonus di 80 euro per i lavoratori, il premier punta al bonus bebè per le famiglie e continua a difendere la manovra. “Sono arrabbiati un po’ tutti: regioni, sindacati, magistrati. Io non ho la verità in tasca. Noi siamo al governo da 8 mesi e o tutti facciamo uno sforzo insieme restituendo i soldi ai cittadini o non c’è futuro. Le Regioni sono arrabbiate? Gli passerà”. E se i presidenti di Regione avvertono che potrebbero vedersi costretti a tagliare la sanità, il premier risponde: “Forse non ci saranno troppe asl o non è strano che una siringa in una parte d’Italia costi il doppio rispetto ad un’altra, o non ci saranno troppi supermanager?”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA