M5S, Di Battista torna all’attacco contro l’euro e la Germania. “Siamo schiavi del marco, liberiamoci dal nazismo tedesco e dell’Ue”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il deputato del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, torna all’attacco contro l’euro e punta il dito contro la Germania. “Non stiamo nell’euro ma sostanzialmente nel marco quindi dobbiamo staccarci dal nazismo centrale di Germania e istituzioni europee perché vogliono colonizzare il Sud Europa attraverso le loro politiche economiche”. “Viva la faccia della sana provocazione se questa è un modo per far parlare i media non di Berlusconi ma di come le istituzioni europee stiano distruggendo interi paesi – ha poi aggiunto Di Battista -, 164 suicidi solo dall’inizio dell’anno, 9 milioni di poveri solo in Italia dimostrano quello che stiamo dicendo: queste parole forti ci servono per dire che l’euro è una gabbia che ci riempie di violenza povertà e morte”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA