M5S, Di Maio: “Serve una leadership forte. Ma non un leader unico. Onere di Crimi promuovere gli Stati Generali”

dalla Redazione
Politica

“Credo che sia onere di Vito Crimi promuovere gli Stati Generali. La mia idea è che questo movimento debba procedere per step, serve una leadership forte. Non ho detto un leader, ma servono persone in grado di portare questo movimento ad essere forte perché sta governando la settimana potenza mondiale. Con la nascita di una leadership collegiale va strutturato su tutto il territorio il movimento e con questo affrontiamo i prossimi tre anni di governo. Ma abbiamo bisogno di tutti, non possiamo pensare ad uno che sintetizzi gli interessi di tutti”. A dirlo a Porta a Porta è il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Serve – ha poi aggiunto l’esponente pentastellato – un momento di chiarezza che si chiamano stati generali. E per quanto riguarda la futura leadership le persone che hanno costruito questo movimento”.