Mai più senza posti letto in terapia intensiva. Il Governo affitta 4 strutture di emergenza trasportabili. Potranno ospitare 75 pazienti ciascuna

dalla Redazione
Cronaca

Potranno ospitare 75 degenti ciascuna, per un totale di 300 posti letto, le 4 strutture movimentabili da adibire a terapia intensiva d’emergenza oggetto di un bando, per l’affitto con procedura negoziata (scaduto il 2 settembre scorso), firmato dal commissario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri. Le quattro strutture mobili – per le quali sono stati stanziati dal governo 54 milioni di euro – saranno complete di arredi e attrezzature e pronte a essere trasportare e attivate rapidamente in aree che le Regioni dovranno individuare nell’ambito dei piani di emergenza. Il bando chiarisce che si tratta di “una preliminare consultazione di mercato per l’acquisizione di una relazione e altra documentazione tecnica, nonché per l’individuazione di operatori economici interessati a presentare offerte per acquisire la disponibilità sino al 31 dicembre 2020 (salvo proroghe)”.