Maltempo in tutta Italia. Neve al nord, piogge torrenziali al centro-sud. Autostrade imbiancate – FOTO –

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A volte le previsioni meteo c’azzeccano. E come. Tanto che l’attesa ondata di maltempo è arrivata su tutta la penisola. Tanta neve, soprattutto al nord ma non solo, e pioggia nel resto della Penisola. Con disagi soprattutto per i Trasporti stradali e ferroviari. In Piemonte, Liguria e Lombardia le situazioni più critiche con la neve che ha mandato letteralmente in tilt la circolazione sulle strade. Torino e Cuneo le province maggiormente colpite dalla nevicata in Piemonte, ma disagi si sono registrati in tutta la pianura padana. E niente di buono è previsto per le prossime ore con la tregua che dovrebbe arrivare non prima di domenica. Oltre alla coltre bianca in Liguria si sono registrate anche fortissime raffiche di vento, con Savona e Imperia le zone più sferzate.

STRADE IN TILT
Neve che ha invaso ben 700 chilometri di rete autostradale in tutta Italia. Al nord circolazione rallentata tra la Lombardia e la Liguria con grossi disagi nel tratto tra Milano e Brescia. Ma anche sul tratto appenninico non se la sono passata tanto meglio con rallentamenti sull’A1 Milano-Napoli e neve anche sulla A24 nei dintorni dell’Aquila. In Toscana invece acqua e tanto vento. Come al sud del resto. E nella Capitale dove si ripropone ancora una volta il problema delle foglie che intasano i tombini e laghi veri e propri per le strade. A Milano neve nella zona Expo e anche in città, dove però la situazione è apparsa sotto controllo. Anche la situazione delle linee ferroviarie è in continuo monitograggio, con corse rallentate dal maltempo e nei casi più estremi cancellate.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA