Liguria sott’acqua. Due morti: aperta inchiesta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Il maltempo torna a far danni in Liguria. Una nuova alluvione con frane e allagamenti: due donne (una incinta) si sono salvate in extremis, mentre due anziani dopo ore di ricerche sono stati ritrovati senza vita. Si tratta di Franca Iaccino, 69 anni, deceduta insieme al marito, Carlo Arminise, 73 anni, nella loro casa investita da una frana a Leivi. Il pubblico ministero Biagio Mazzeo ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo dopo il ritrovamento dei cadaveri di Carlo Arminise e Franca Iaccino. Le salme verranno trasferite all’obitorio dell’ospedale di Lavagna e messe a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Di nuovo caos dopo una notte di pioggia e temporali sul levante ligure. Violentissimo nubifragio ieri sera su Chiavari, che al momento è rimasta senza acqua potabile per problemi all’acquedotto dopo l’alluvione. Sono centinaia gli evacuati. Poco dopo l’esondazione del torrente Entella, lo Sturla e il rio Rupinario. Frane con la ferrovia tra Chiavari e Zoagli immediatamente interrotta. Altra frana su una palazzina a Carasco (qui sono state tratte in salvo le due donne di cui sopra). Il maltempo ora punta verso Ponente e a Genova sale l’allerta con il torrente Nervi a livello di guardia. Allarme pure in Emilia Romagna. Nelle vicinanze del fiume Taro la la Protezione civile dell’Emilia-Romagna ha attivato alle 5 la fase di allarme per piena, per il comune di Parma e, nella provincia, Collecchio, Fontanellato, Fontevivo, Fornovo, Medesano, Noceto, Roccabianca, S.Secondo, Sissa e Trecasali. Allerta anche in Piemonte in provincia di Alessandria.