Manette a Savona, sei arresti. Coinvolti anche un poliziotti e due funzionati della Prefettura

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un’operazione di polizia ha portato all’arresto di sei persone a Savona, tra cui un ispettore di Polizia e due funzionari della Prefettura, ora ai domiciliari. Gli inquirenti hanno contestato, a vario titolo, una serie di presunti comportamenti illeciti: corruzione, traffico e influenze illecite, peculato, truffa aggravata ai danni dello Stato, rivelazione di segreti d’ufficio, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, falso.

Secondo gli investigatori i funzionari della Prefettura facevano favori al poliziotto per pratiche di rilascio di permessi di soggiorno, di autorizzazioni di polizia, la riduzione di giorni di sospensione della patente e cambio di cognomi. In cambio ottenevano quello che gli inquirenti hanno definito “ingiusto profitto”, ossia cene pagate, assunzioni di persone amiche, visite mediche e spese gratis in alcuni esercizi commerciali.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA