Marò, atterrata in India

dalla Redazione

Marò, atterrata in India

Dopo due anni di figuracce, dopo l’evidente incapacità del governo italiano di risolvere la situazione, una delegazione del Parlamento italiano è atterrata stamane a New Delhi con un aereo speciale per incontrare i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, arrestati in India per l’uccisione di due pescatori.  I rappresentanti parlamentari sono guidati dai presidenti delle commissioni Esteri di Camera e Senato e sono accompagnati da un gruppo di giornalisti.  Dopo essere stati ricevuti all’aeroporto dal personale dell’ambasciata d’Italia, si sono recati in un albergo nel sud della capitale indiana. In mattinata è previsto il primo incontro con i due fucilieri di Marina nel complesso della sede diplomatica italiana, dove risiedono da circa un anno.

Questa la composizione della delegazione bicamerale italiana giunta a New Delhi

Dal Senato: Pier Ferdinando Casini, presidente commissione Esteri, Nicola Latorre, presidente commissione Difesa, i senatori Maurizio Gasparri (Forza Italia), Marcello Gualdani (Nuovo centrodestra), Riccardo Nencini (Partito socialista), Luis Alberto Orellana (M5s) e Antonio Fabio Maria Scarone (Gal).

Dalla Camera: Fabrizio Cicchitto, presidente commissione Esteri, Elio Vito, presidente della commissione Difesa, i
deputati Andrea Causin (Scelta civica), Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia), Daniele Del Grosso (M5s), Donatella Duranti (Sel), Gianluca Pini (Lega Nord), Domenico Rossi (Popolari per l’Italia) e Gian Piero Scanu (Pd).

Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram