Mattarella contro i complottisti. I vaccini sono fondamentali contro le malattie gravi

dalla Redazione
Politica

I vaccini per prevenire le malattie. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella Giornata nazionale per la ricerca sul cancro, ha lanciato un appello forte per contrastare l’opera di disinformazione portata avanti da più parti. “Occorre contrastare con decisione gravi involuzioni, come accade, ad esempio, quando vengono messe in discussione, sulla base di sconsiderate affermazioni, prive di fondamento, vaccinazioni essenziali per estirpare malattie pericolose e per evitare il ritorno di altre, debellate negli anni passati”, ha affermato il capo dello Stato.

“Lo stesso contrasto – ha aggiunto Mattarella – va posto quando, con scelte causate soltanto da ignoranza, si negano a figli o altri familiari cure indispensabili. O ancora quando ci si affida a guaritori; o a tecniche di cui è dimostrata scientificamente l’inutilità. Sulla salute pubblica occorre essere rigorosi e usare fermezza quando la scelta tocca così direttamente la vita di un bambino, o di qualunque persona; e comporta conseguenze per la condizione di salute degli altri, dell’intera società”.

I medici hanno accolto con soddisfazione l’intervento del presidente. “Abbiamo sempre saputo che le Istituzioni sono con noi per la tutela della salute pubblica attraverso la prevenzione e l’uguaglianza, ma sentirlo ribadito a chiare lettere dalla massima carica dello Stato ci conforta e ci rafforza nella nostra battaglia”, ha affermato la presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo), Roberta Chersevani.