Mattarella stoppa le polemiche contro i magistrati: “Ora basta gettare discredito sulle toghe. Necessario fare piena luce sull’accaduto”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non ci sta il Capo dello Stato, nonché presidente del Csm, Sergio Mattarella, e risponde a chi è arrivato quasi a giustificare la follia omicida di Claudio Giardiello mettendo nel mirino la magistratura.E per questo Mattarella ha convocato, in via straordinaria, il plenum del Consiglio superiore della magistratura. Con la richiesta, ai cittadini, agli organi di informazione, alla società nel suo insieme, di respingere “con chiarezza ogni forma, anche strisciante, di discredito” nei confronti dei magistrati. Questi ultimi, ha sottolineato, “sono sempre in prima linea e ciò li rende particolarmente esposti”. Un intervento che non fa riferimento solo all’accadimento di ieri, definito “assurdo”, ma anche alle polemiche sui giudici a riguardo del G8 di Genova. Ribadendo piena fiducia alle toghe nel loro compito di assicurare la Giustizia.