Maturità 2014, l’attesa è finita

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’attesa è stata interminabile per quasi 500mila ragazzi ma finalmente la Maturità 2014 ha preso il via.
Quasimodo é stato scelto per una delle tracce proposte ai maturandi 2014.

Violenza e non violenza nel ‘900, Tecnologie pervasive e nuove responsabilità, tra le altre tracce proposte ai maturandi 2014.

Per storia è stato propostoiIl confronto dell’Europa tra il 1914 e il 2014:

Per il saggio breve in ambito artistico letterario il titolo é “Il dono” mentre per il saggio breve in ambito scientifico si suggerisce di riflettere su “la pervasività delle tecnologie”.

Renzo Piano e ‘il rammendo delle periferie’ é la traccia proposta ai maturandi per il tema di ordine generale.

Le prove “offrono una bella gamma di possibili riflessioni. Credo che questa prova darà a tutti la possibilità di esprimersi al meglio”. E’ l’unico indizio sulle tracce per la prima prova dell’esame di Maturità concesso dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, dai microfoni del Tg1. Il consiglio che do? “Leggerle molto attentamente subito, concentrarsi e poi una volta scelto chiudere il file della memoria sugli altri e cercare di fare il meglio”.

La seconda prova scritta si svolgerà domani mentre la terza e ultima è in calendario, dopo il week end di pausa, per lunedì 23 giugno.