Medici e infermieri restii a vaccinarsi. Sileri non ci sta e afferma: “se hanno ancora dubbi probabilmente hanno sbagliato lavoro”

PIERPAOLO SILERI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Medici e inferimieri restii a fare la vaccinazione anti Covid-19 “hanno sbagliato lavoro”. Lo dichiara in una nota il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri. Con l’inizio della campagna di vaccinazioni e l’emergere di alcune titubanze da parte del personale sanitario, il grillino nonché chirurgo e accademico italiano ha spiegato in una nato da rimanere “perplesso quando sento di colleghi medici o infermieri restii a farsi il vaccino. Posso capire il cittadino che magari non ha delle basi scientifiche consolidate e non ha studiato medicina e può avere una certa riluttanza a farsi il vaccino, ma penso francamente che quei medici e quegli infermieri, se hanno ancora dei dubbi dopo aver visto ciò che è accaduto, probabilmente hanno sbagliato lavoro”.