Meglio il carcere della moglie. Stanco degli arresti domiciliari e dello stress familiare, fa di tutto per farsi arrestare dai carabinieri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Agli arresti domiciliari, ha minacciato di buttarsi dal balcone di casa e di fare del male ai familiari se non lo avessero arrestato e portato in carcere, perché non sopportava più la moglie e i figli. Protagonista dell’episodio, avvenuto a Firenze, un quarantenne tunisino. Quando ha scoperto che i militari non avrebbero potuto soddisfare la sua richiesta senza un ordine del giudice, ha dato in escandescenze e alla fine è arrestato, come desiderava, ma con l’accusa di minacce a pubblico ufficiale.

 All’arrivo dei carabinieri l’uomo si è presentato sulla porta di casa con un borsone contenente vestiti ed effetti personali, oltre alla documentazione relativa al suo stato di detenzione, dichiarandosi pronto ad andare in carcere. I militari gli hanno detto che non potevano portarlo in carcere senza un provvedimento del giudice competente, quindi doveva calmarsi e tornare in casa.