Meteo, altro che sole e afa. Torna il freddo specie al Nord-Ovest: rischio nubifragi e trombe d’aria in Piemonte e Lombardia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi pensava che il sole fosse ormai una certezza, dovrà molto probabilmente ricredersi. E già da oggi. Sull’Italia Centro-Settentrionale, infatti, tornerà la pioggia. L’avviso arriva direttamente dal meteo.it secondo i quali l’aria calda preesistente sulle zone e quella più fresca portata dall’anticiclone Scipione si mescolerà all’aria fresca atlantica, creando le condizioni necessarie per lo sviluppo di forti temporali che da lunedì 5 giugno interesseranno il Centro-Nord e tutta la Sardegna. Martedì il maltempo si sposterà verso oriente interessando il Nordest, la Lombardia e in maniera più debole le Marche e l’Abruzzo.

E i rischi sono tutt’altro che secondari. Non sono infatti da escludersi nubifragi, grandinate e anche locali trombe d’aria in Pianura Padana, specie in Piemonte e Lombardia.

Valutata per oggi l’allerta arancione per rischio idrogeologico in Lombardia, sulle zone Laghi e Prealpi Varesine e Lario e Prealpi occidentali. Allerta gialla, invece, sul Nodo idraulico di Milano e sull’area della Valchiavenna, sulle zone centro-settentrionali del Piemonte, sulla Valle d’Aosta e il Veneto.

Ma non è tutto. Ovviamente le temperature torneranno ancora a scendere. I valori massimi si manterranno sotto i 22 – 24° al Nordovest, riportando il tempo ad un clima primaverile.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica finita nel cesso

Passando al cesso più tempo della media – tra una foto ricordo e l’altra – a Sgarbi dev’essergli caduto dentro il cervello. Non può spiegarsi diversamente lo stupore che l’ha colto quando ieri migliaia di persone l’hanno sommerso di insulti per le volgarità gratuite che

Continua »
TV E MEDIA