Il gelo non abbandona l’Italia. Nel fine settimana torna il maltempo: neve anche in pianura in Emilia-Romagna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si avvicina un fine settimana di maltempo con il freddo a imperversare su gran parte dell’Italia. Le previsioni meteo confermano una prima fase di gennaio caratterizzata da un inverno rigido, quasi d’altri tempi. Dopo la parziale tregua di oggi, mercoledì 11 gennaio, è atteso un nuovo peggioramento. Da giovedì, infatti, le temperature torneranno torneranno le nuvole e precipitazioni che saranno però deboli. Venerdì 13 gennaio l’ondata di maltempo sarà più consistente con piogge molto forti sull’intera Penisola e il ritorno della neve su Alpi e Appennino centrale. Le temperature saranno in lieve rialzo su molte città italiana, a causa dell’arrivo dei venti di Libeccio.

Per il fine settimana, tuttavia, le previsioni meteo annunciano un’ulteriore perturbazione artica: i valori massimi non andranno sopra i 10°C in tutte le città, mentre le minime crolleranno sotto lo zero un po’ ovunque. Sabato il cielo sarà comunque soleggiato, salvo qualche fenomeno piovasco sulle isole maggiori. Ma da domenica 15 gennaio l’Italia tornerà nel freezer con l’aria artica che investirà il settore adriatico. Gli esperti non escludono neve sulla pianura padana in Emilia-Romagna. Al nord, invece, prevarranno condizoni di sostanziale stabilità, nonostante le temperature polari: per vedere consistenti precipitazioni nevose sulle regioni settentrionali occorrerà attendere almeno la metà della prossima settimana.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La scelta responsabile di un leader

Bisogna aver bisticciato da piccoli con la matematica e la logica politica per sostenere che Giuseppe Conte abbia rinunciato a candidarsi alla Camera a Roma (leggi l’articolo) per paura di essere battuto da Calenda e Renzi. I due, che insieme non arrivano al 4% nazionale,

Continua »
TV E MEDIA