Mezzo miliardo ai senza tetto. Grazie ai fondi del Pnrr. Il ministro Orlando annuncia il maxi-piano. Mai stanziato tanto per chi non ha una dimora

povertà Pnrr Orlando
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un investimento da mezzo miliardo per le persone in povertà assoluta, senza tetto o fissa dimora, è stato annunciato ieri dal ministro del Lavoro e Previdenza sociale, Andrea Orlando (Pd) all’interno del piano straordinario per le politiche attive del lavoro e la formazione professionale, finanziato dal Pnrr in collaborazione con le Regioni. “Un investimento che non ha eguali in questo momento nell’Unione europea – ha sottolineato il ministro – e che discende anche dalla partecipazione italiana a una Piattaforma europea per il contrasto al fenomeno dei senza dimora.

L’UE IN CAMPO. Questo investimento, previsto nella Missione 5 del Pnrr, sarà ripartito in due progetti. Il primo – ha spiegato Orlando – è il cosiddetto housing first. L’intervento riguarderà la definizione di luoghi nei quali le persone senza una casa potranno essere accolte, in attesa della presa in carico e dell’attivazione di un progetto che sia finalizzato al loro reinserimento”.

“Il secondo intervento, di cui saranno sempre soggetti attuatori i Comuni – ha proseguito -, definirà piccoli centri di accoglienza, anche con la possibilità di una residenzialità breve, finalizzati a fornire servizi, servizi di carattere legale, consulenza, assistenza, piccole mense per le persone che si trovano in situazione di indigenza e senza una casa. È un investimento che consente di intervenire in modo strutturale e non occasionale: saranno infatti 250 per ciascun intervento i Comuni destinatari e si potrà costruire in tutto il Paese una rete strutturata di servizi ai senza tetto”, ha detto il ministro, promettendo che il piano vedrà la luce in poche settimane.