Squinzi alza il muro anti-migranti. Il presidente di Confindustria: “Prima il lavoro agli italiani. L’immigrazione non può risolvere i nostri problemi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Giorgio Squinzi stoppa l’accoglienza. Secondo il presidente di Confindustria “In questo momento non è l’immigrazione che può risolvere i nostri problemi. Abbiamo bisogno innanzi tutto di ridare lavoro agli italiani”. Il numero uno di viale dell’Astronomia ha spostato l’asticella delle priorità sui ragazzi italiani spingendo su un tema piuttosto caro ai politici contrari all’accoglienza: “Sarà una visione un po’ egoista ma cominciamo a ridare un futuro ai nostri giovani”, ha detto Squinzi, “gli immigrati non rappresentano una risorsa perché mi sembra di capire che la maggior parte ha come come destinazione finale altri paesi”. Il presidente degli industriali ha poi ricordato che “in Italia abbiamo una disoccupazione al 13% e quella giovanile è al 40%”. Ad ogni modo, “l’immigrazione alla lunga è sempre un fenomeno positivo. Ma – ribadisce – l’obiettivo di chi viene in Italia è, per la maggioranza, andare in altri paesi”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA