Milano, dimissioni a sorpresa del vicesindaco Ada Lucia De Cesaris. E parte la corsa a Palazzo Marino per il 2016. Ci sarà Sgarbi. Il Cav punterebbe su Salvini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La corsa per Palazzo Marino si è già accesa da tempo. E in questa lunga attesa per le comunali di Milano del prossimo anno arrivano le dimissioni del vicesindaco con delega all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris. “Si tratta di una decisione presa dopo approfondite riflessioni sugli ultimi mesi di lavoro, che hanno messo in evidenza difficoltà non più sormontabili nella prosecuzione della mia attività amministrativa”, ha spiegato l’ormai ex vice di Giuliano Pisapia, “per il venir meno del rapporto di fiducia con una parte della maggioranza in Consiglio comunale”. Rammaricato il sindaco: “Sono sorpreso, provo dispiacere e dolore”. Il primo cittadino ha provato, senza successo, a farle cambiare idea. Intanto le grandi manovre per le comunali vanno avanti. Pisapia non si ricandiderà. Berlusconi vorrebbe lanciare Salvini. Correrà pure Sgarbi. E forse il Commissario Expo Sala.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA