Milano, Renzi lancia Sala per Palazzo Marino. Ma il sogno del premier è quello di riuscire a convincere Pisapia a un clamoroso ripensamento

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Matteo Renzi ha già scelto il suo candidato per Palazzo Marino. Esce allo scoperto il premier e lancia il commissario Expo Giuseppe Sala come sindaco di Milano. “Dipenderà molto da lui e dal Pd Milano, a me Peppe piace moltissimo ma fino al 31 ottobre ha da sistemare l’Expo”. Il manager, però, non piace solo a Renzi, e questo il premier lo sa bene:  “Comunque darà una mano al Paese qualunque maglia deciderà di mettersi”. Ma se Sala accettasse verrebbero meno anche le primarie tanto care al Pd? “Potremmo assolutamente valutare di ragionare su tempi e modalità riguardanti le primarie”, ha spiegato Renzi, “tali da evitare che la durata di Expo rappresenti un ostacolo per una candidatura di Sala. Su questo ci deve essere, davvero, da parte di tutti il massimo della disponibilità”. Certo è che l’apprezzamento del segretario dem è un’investitura ufficiale per il commissario Expo. Il premier vuole un nome forte. Anche se il sogno di Renzi sarebbe quello di un Pisapia bis. Il sindaco arancione però non sembra intenzionato a ripensarci. Almeno per il momento.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra il M5S e il Ponte sullo Stretto

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA