Mondo di mezzo, dopo la sentenza della Cassazione revocato il “carcere duro” a Carminati. L’ex Nar era al 41 bis nel carcere di Sassari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con il parere positivo della Dda di Roma e della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, è stato revocato il 41 bis all’ex estremista di destra Massimo Carminati. La decisione, adottata con un decreto a firma del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, arriva dopo la pronuncia della Corte di Cassazione, che ha fatto cadere per l’ex Nar l’accusa di associazione mafiosa nel processo sul Mondo di mezzo. Attualmente Carminati era detenuto, in regime di “carcere duro”, nel penitenziario di Sassari.