Monza, precipita ultraleggero: due morti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

A Ceriano Laghetto, in provincia di Monza, un aereo biposto è precipitato stamattina: nulla da fare per i due occupanti. Lo schianto è avvenuto intorno alle 11 del mattino: il velivolo ha evitato alcune ville nelle vicinanze ed è finito in un campo. Cadendo, ha praticamente sfiorato un capannone industriale, evitandolo per pochi metri. Ai comandi c’era un 53enne italiano residente a Usmate Velate, proprietario del velivolo: era considerato un pilota esperto. Con lui un amico 54enne, di origini italiane, residente a Baden Baden, in Germania.

I due erano arrivati venerdì e avevano parcheggiato l’ultraleggero, fabbricato nella Repubblica Ceca, in un hangar nel campo volo di Cogliate. Ancora in fase di decollo, dopo aver percorso non più di due chilometri, l’aereo ha perso stabilità: probabilmente il pilota ha commesso un errore di altimetria. Non ha raggiunto l’altezza adeguata, e dunque l’aero è piombato a terra, da un’altezza comunque molto alta, in verticale. Lo schianto è avvenuto in località Dal Pozzo, a pochissimi metri da un capannone industriale in via Cassinetta, al confine con Saronno. Sul posto sono giunti l’elisoccorso di Milano, i vigili del fuoco, i carabinieri e due mezzi del Pronto soccorso, ma per i due occupanti dell’aereo non c’è stato nulla da fare.