Trieste, Nadia Toffa non è in pericolo di vita. L’inviata delle Iene resta ricoverata in rianimazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nadia Toffa non è in pericolo di vita. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera i primi aggiornamenti medici confermano che la conduttrice de Le Iene, dopo il malore avuto ieri nel primo pomeriggio a Trieste, è stata alcune ore in coma ma ora è tornata cosciente. Resta in rianimazione neurochirurgica al San Raffaele, dove a stata trasferita nella notte con elisoccorso e con trasporto protetto. A seguirla sono il primario Luigi Beretta e il neurochirurgo Pietro Mortini. Nelle prossime ore sarà sottoposta a una sere di esami.

Ieri il malore per la Toffa: la conduttrice e inviata della trasmissione Mediaset Le iene, si è sentita male mentre alloggiava in una camera d’albergo nel centro di Trieste. Come riporta il quotidiano Il Piccolo, la giornalista è stata immediatamente soccorsa e portata in ambulanza all’ospedale di Cattinara dove è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

Toffa è stata ricoverata con prognosi riservata in gravi condizioni. In serata la “Iena” è stata trasferita dall’Ospedale di Cattinara al San Raffaele di Milano con elisoccorso.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA