Napoli, sgominata la Banda degli onesti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Fabbricati a Napoli giravano per tutto il mondo gli euro falsi. E stiamo parlando di quasi il 90% degli euro falsi in circolazione nel mondo su cui hanno messo le mani i carabinieri. La banda, come ha spiegato il procuratore di Napoli Colangelo, faceva parte del “Napoli Group”, che include undici organizzazioni campane, ognuna con una sua specializzazione. E che erano in contatto con le organizzazioni criminali di tutto il mondo. Arrestate in totale 56 persone con le accuse di associazione per delinquere, falsificazione di monete, spendita ed introduzione nello Stato di monete falsificate, falsificazione di valori di bollo e contraffazione di altri pubblici sigilli. La banda, ha spiegato il comandante del Nucleo falsificazione colonnello Ferace, ha osato addirittura stampare una banconota da 300 euro, taglio che non esiste: banconota poi spacciata in Germania. Sono emersi anche una serie di legami con clan camorristici.