Nessun abuso nella nomina del primario. Nichi Vendola assolto pure in appello. Salva anche lady Asl

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Assolto Nichi Vendola dall’accusa di abuso d’ufficio. La Corte di Appello di Bari ha emesso la sentenza di assoluzione per il presidente della Regione Puglia, e l’ex dg Asl Bari,Lea Cosentino. Viene così confermata la sentenza del primo grado (ottobre 2012) che aveva assolto i due imputati con formula ‘perché il fatto non sussiste’.Il presunto abuso d’ufficio riguardava la selezione per un posto da primario all’ospedale San Paolo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA