Niente vetrina al Senato. Pepe ci ripensa, cancellata la proiezione del film anti-vaccini

dalla Redazione
Politica

Quella proiezione non s’ha da fare. Perché il film anti-vaccini avrebbe rischiato di fare ulteriore propaganda negativa sulla prevenzione per la salute dei bambini. Il senatore ex 5 Stelle Bartolomeo Pepe, iscritto al gruppo Gal, ha fatto un passo indietro: al Senato non sarà possibile vedere il documentario intitolato Vaxxed – from cover up to catastrophe, realizzato da Andrew Wakefield, radiato dall’ordine dei medici inglese proprio per le sue posizioni anti-vaccini. La prima internazionale del 4 ottobre, nella cornice della sala di Santa Maria in Aquiro a Palazzo Madama, è saltata dopo il coro di proteste sollevate sia nell’ambito politico che scientifico.

L’intervento del presidente del Senato, Pietro Grasso, è stato decisivo: “Condivido pienamente il timore sui danni alla salute che potrebbero essere provocati da teorie improvvisate e respinte dalla comunità scientifica internazionale e, senza alcun intento censorio, proverò a convincere gli organizzatori a valutare i possibili rischi per i cittadini di campagne antiscientifiche e di disinformazione come questa. Io ho sempre seguito i consigli del mio medico di famiglia, e invito tutti i cittadini a fare altrettanto con fiducia”.