Nomine in Campidoglio, rinvio a giudizio per Marra. Processo al via il 20 aprile: dovrà rispondere di abuso d’ufficio per la nomina del fratello

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Rinvio a giudizio per Raffale Marra in merito alla nomina del fratello Renato al vertice dell’ufficio turismo di Roma Capitale. L’accusa da cui dovrà difendersi è quella di abuso d’uffico perché, secondo l’accusa, l’ex capo del personale del Campidoglio avrebbe favorito il fratello per ottenere quel posto.

Si tratta dello stesso procedimento che vede indagata anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi che, accusata di falso, ha chiesto il rito immediato a differenza di Marra che ha scelto quello ordinario. Il processo per Marra comincerà il 20 aprile, quello della Raggi il 21 giugno.

+++SEGUE PEZZO COMPLETO+++

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA