Nomine & rinvii. Salta il vertice previsto per oggi tra Conte, Tria, Di Maio e Salvini. Serve altro tempo per sciogliere i dubbi su chi dovrà guidare aziende chiave per il futuro del Paese

Era stato fissato per oggi alle 15. Ma il vertice sulle nomine alla fine è saltato

Era stato fissato per oggi alle 15. Ma il vertice sulle nomine alla fine è saltato. Ufficialmente per altri impegni istituzionali di chi avrebbe dovuto partecipare. Oltre al premier, Giuseppe Conte, ci sarebbero dovuti essere il ministro dell’Economia, Giuseppe Tria, e i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Nomine & rinvii. Salta il vertice previsto per oggi tra Conte, Tria, Di Maio e Salvini. Serve altro tempo per sciogliere i dubbi su chi dovrà guidare aziende chiave per il futuro del Paese

Quasi a voler prendere le distanze SAlvini ha così commentato la notizia del rinvio: “Non sapevo che fosse stato convocato, non so neanche che sia stato sconvocato. Non sono io che li convoco, non sono io che li sconvoco”. E ancora, alle domande sui nomi per Cdp, risponde: “Non seguo io il dossier”.

Altro tema caldo al centro delle trattative è la partita per la Rai su cui oggi è intervenuto Roberto Fico.  Il presidente della Camera si è soffermato sulla commissione di Vigilanza Rai, dicendosi convinto che la legge vada cambiata: ‘E’ sbagliato – riflette – che il governo nomini due Consiglieri e l’amministratore delegato”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram