Non c’è pace per Fabrizio Corona. Arrestato con l’accusa di aver preso soldi in nero

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Avrebbe preso soldi in nero, affidandoli a un’altra persona, durante l’affidamento ai servizi sociali, immediatamente revocati. Per questo motivo Fabrizio Corona è stato arrestato dalla squadra Mobile di Milano, insieme a Francesca Persi, proprietaria dell’agenzia Atena che si occupa dell’organizzazione di eventi. Precisamemente l’ipotesi di reato è quello di “intestazione fittizia di beni” con l’aggravante di averlo fatto nel corso dell’impegno ai servizi sociali

La Direzione investigativa Antimafia sostiene la tesi secondo cui Corona avrebbe fatto gestire alla Persi il ricavato, intascato in nero, delle serate di quest’anno. L’arresto è legato al ritrovamento di un milione e 760mila euro trovato nel controsoffitto di un’abitazione riconducibile a Persi, avvenuto lo scorso settembre. I pm suppongono che quesi soldi siano dell’ex fotografo e non della titolare della Atena.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica finita nel cesso

Passando al cesso più tempo della media – tra una foto ricordo e l’altra – a Sgarbi dev’essergli caduto dentro il cervello. Non può spiegarsi diversamente lo stupore che l’ha colto quando ieri migliaia di persone l’hanno sommerso di insulti per le volgarità gratuite che

Continua »
TV E MEDIA