Non c’è quorum alla Consulta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Non c’è il quorum per Violante e Bruno. Non regge l’accordo tra Pd e Forza Italia per l’elezione dei due giudici per la Consulta. Si è fermato a 530 voti Donato Bruno, mentre a 529 Luciano Violante. Stamattina Forza Italia aveva virato su Donato Bruno e con un sms tutti gli azzurri sono stati invitati a votarlo come alto giudice della Corte. Insieme a Elisabetta Maria Casellati e Luigi Vitali al Csm.

L’accordo tra Pd e Fi prevedeva l’accoppiata di Bruno e Violante (scelto dai dem). Per il Csm i due nomi del Pd sono quelli di Teresa Bene e Renato Balduzzi.
Dopo la bocciatura di Catricalà, Berlusconi si è messo al lavoro per superare il blocco e ha così provato a ricompattare il partito azzurro diviso. Ma per ora non è bastato.