Non ci sarà il coprifuoco. Palazzo Chigi smentisce la chiusura anticipata di bar e ristoranti. Conte: “Non vedo all’orizzonte un nuovo lockdown”

dalla Redazione
Politica

Non c’è nessuna intenzione da parte del governo di chiudere ristoranti, bar e locali, come hanno riferito alcuni media, né di anticiparne l’orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco. In attesa del nuovo Dpcm, che dovrebbe arrivare mercoledì all’attenzione del Consiglio dei ministri, Palazzo Chigi smentisce che siano al vaglio dell’Esecutivo nuove misure restrittive per contenere la diffusione del Coronavirus. “Siamo in una situazione diversa da quella della fase iniziale – ha precisato in serata il premier Giuseppe Conte -, quella più acuta. E’ chiaro che il contagio continua, ma posso dire che siamo fiduciosi di tenerlo sotto controllo perché abbiamo un sistema sanitario rafforzato e abbiamo elaborato un sistema di monitoraggio molto sofisticato che ci consentirà, laddove necessario, di intervenire in modo mirato e circoscritto. Quindi quando dico che non vedo all’orizzonte un nuovo lockdown lo dico non con uno spirito di incauto ottimismo”.