Non ci sarà un rimpasto. Conte: “Sono contento della squadra di governo. Non mi sento né in bilico né inamovibile”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Avevo detto che si parlava di elezioni territoriali e non si votava per l’operato del Governo. Oggi che i risultati sono positivi non mi sento di dire che il Governo è rafforzato, non cambio idea. I commentatori ogni giorno mi descrivevano in bilico, ma non mi sentivo in bilico, oggi mi considerano inamovibile, ma io non mi sento inamovibile, non concepisco così la politica”. E’ quanto ha detto il premier, Giuseppe Conte, parlando del voto e del futuro dell’Esecutivo. “Sono contento della squadra di governo – ha aggiunto il presidente del Consiglio -: soddisfatto perché è coesa, tutti i ministri hanno sin qui lavorato con grande impegno e coesione. Non mi sembra che il Pd ponga il tema del rimpasto ma pone un problema di rilancio dell’azione anche alla luce della sfida del Recovery. Io non avverto assolutamente l’esigenza di un rimpasto”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA