Nozze europee tra il Carroccio e Marine Le Pen

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il leader del Carroccio Matteo Salvini e il capodelegazione della Lega al Parlamento europeo Lorenzo Fontana hanno incontrato ieri a Strasburgo la leader del Front National Marine Le Pen e sottoscritto un accordo davvero inedito, dal momento che unisce una forza politica autonomista e un partito a forte vocazione nazionalista. Il vertice è infatti servito per mettere a punto una strategia comune in vista delle elezioni europee di maggio e della battaglia da intraprendere nel nuovo Parlamento europeo. Salvini non ha nascosto la soddisfazione: «Sono orgoglioso di poter collaborare con Marine Le Pen e con quei movimenti che sono gli unici a credere in un’Europa diversa, fondata sul lavoro e sui popoli e non serva dell’euro e delle banche, pronta a farci morire di immigrazione e disoccupazione. Altro che “euroscettici”, siamo gli unici che s’impegnano per costruire un futuro di lavoro e di speranza per l’Europa». Fontana, che per mesi ha lavorato sottotraccia a questo risultato, ha poi spiegato: «È stato un incontro importante, abbiamo fatto passi importanti per una cooperazione sulle tematiche di interesse comune che coinvolgeranno una piattaforma di movimenti fortemente identitari. Gli obiettivi? Cambiare l’Europa, ridiscutere i trattati, l’euro e le politiche commerciali attuali, in particolare quelle nei confronti della Cina e del sud-est Asiatico. E contrastare seriamente l’immigrazione clandestina. Si sta delineando uno scontro tra l’Europa della mondializzazione e delle banche e l’Europa dei popoli».