Nuova bordata del New York Times contro M5S. Conte? “Uno sconosciuto” che dovrà “eseguire ordini” di Salvini e Di Maio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un attacco frontale. Ancora una volta la stampa estera contro il prossimo Governo italiano. “I populisti si prendono Roma”, scrive in un editoriale il New York Times, che parla del primo ministro incaricato Giuseppe Conte come di uno “sconosciuto professore di legge” con un curriculum gonfiato, “la cui principale qualifica è la sua disponibilità ad eseguire gli ordini” dei leader di Lega e M5S

“Non è chiaro quanti danni potrà fare la coalizione”, scrive il giornale, che sottolinea le differenze ideologiche fra le due formazioni politiche che la compongono e la risicata maggioranza di cui godono in Parlamento. Tuttavia il cambiamento di direzione in un membro chiave dell’Unione europea la cui fedeltà al progetto europeo non era messa in dubbio, rappresenta “un serio colpo” ai progetti di un rafforzamento dell’integrazione europea portati avanti dal presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel.