Nuova stangata per Google. Super multa da 4,3 miliardi dalla Commissione europea per aver abusato della sua posizione dominante nel sistema operativo Android

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Google dovrà pagare un’altra multa d’oro. La notizia è stata anticipata dal Financial Times secondo cui la Commissione europea infliggerà la super multa da 4,3 miliardi di euro per aver abusato della sua posizione dominante nel sistema operativo Android per i telefoni cellulari.

La decisione mette fuori legge le restrizioni sul sistema operativo Android che presumibilmente imponeva il suo dominio nella ricerca online nel momento in cui i consumatori passavano dal desktop ai dispositivi mobili. Android è il sistema operativo utilizzato in oltre l’80% degli smartphone di tutto il mondo ed è vitale per le entrate future di Google. Secondo la Commissione le pratiche illegali hanno favorito il dominio di Google nella ricerca generale, limitando anche la concorrenza, ostacolando così l’emergere di altri sistemi operativi.

La nuova multa va oltre i 2,4 miliardi che Bruxelles aveva imposto alla società lo scorso anno per aver abusato della sua posizione dominante come motore di ricerca.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA