Nuova vita ad Amatrice. Si chiama Rachele la prima nata dopo il terremoto

dalla Redazione
Cronaca

La vita che non si ferma e prova a ripartire ad Amatrice porta il nome di Rachele. La prima creatura che nasce dopo il sisma distruttivo del 24 agosto scorso. A darla alla luce Eleonora Cortoni, 25 anni, all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. La piccola, 3,3 chilogrammi, è nata lo scorso 5 novembre. E rappresenta la speranza di chi non vuole arrendersi come la madre Eleonora che ha raccontato quella terribile notte del terremoto in cui tutto sembrava cadere: “Ero a casa di mia madre, a Bagnolo di Amatrice. All’inizio non mi sono resa conto della gravità della situazione. Nonostante fossi di 7 mesi, con un bel pancione, mi sono fatta coraggio perché ho visto che la nostra casa aveva retto e così abbiamo raggiunto la piazza”. Ora Eleonora e il padre della piccola vivono a Montereale. Ma vorrebbero tornare ad Amatrice. Per vivere lì.