Obama-Renzi, faccia a faccia alla Casa Bianca. E il Presidente Usa promuove Matteo: è una voce guida per l’Europa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Buongiorno”, esordisce così il presidente americano Barack Obama con i cronisti italiani prima di incontrare il premier Matteo Renzi alla Casa Bianca nello studio ovale. Dopo il colloquio la conferenza stampa congiunta e poi Obama e Renzi pranzeranno insieme. Presente anche il segretario di Stato Usa John Kerry. Nello Studio Ovale erano presenti, oltre a John Kerry, il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, la consigliera per la sicurezza nazionale Susan Rice ed il suo vice Ben Rhodes.

Renzi ha trovato un momento anche per andare a correre. “E’ un onore essere qui alla Casa Bianca nel cuore della libertà”, ha detto Renzi, “Parlerò in italiano per ringraziare il presidente degli Stati Uniti d’America per la straordinaria leadership che sta esprimendo sia a livello di politica estera che a a livello di modello di sviluppo economico”.

“E’ un momento dell’anno bellissimo per essere qui a Washington”, gli ha risposto il presidente degli Stati Uniti, riferendosi al clima mite e soleggiato di questo periodo nella capitale federale degli Stati Uniti.  “Mi congratulo con l’Italia per l’Expo 2015 focalizzata sul cibo, qualcosa che l’Italia conosce molto bene”. Obama ha incoronato il nostro premier: “Matteo Renzi è una voce guida in Europa. Lo ha detto il presidente Usa, Barack Obama, al termine del faccia a faccia col premier alla Casa Bianca. “Ti voglio ringraziare per la tua serieta’ e il lavoro che stiamo facendo insieme”, ha detto Obama a Renzi. “Grazie per la tua leadership vitale in Europa”.