L’obiettivo principale resta quello di congiurare il lockdown. Gelmini: “Domani alle Regioni la bozza del prossimo Dpcm”

coprifuoco 23 ristoranti gelmini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il sistema a fasce verrà mantenuto. Finora è stato scongiurato un lockdown generalizzato e questo deve essere l’obiettivo principale anche per le prossime settimane e per i prossimi mesi. State certamente notando un cambio di metodo. Ci siamo visti domenica e ci stiamo rivedendo oggi. Gli incontri saranno sempre più frequenti e costanti”. E’ quanto ha detto il ministro agli Affari regionali, Mariastella Gelmini, durante l’incontro con i governatori in vista dei nuovi provvedimenti anti-Covid.

“Prima importante novità – ha aggiunto il ministro -: le nuove eventuali misure di chiusura non scatteranno più dalla domenica, ma dal lunedì successivo. Questo avevano chiesto le Regioni, e lo avevo condiviso, questo abbiamo ottenuto. Così aiutiamo anche le attività economiche che non perderanno il week end di lavoro”.

“Il governo sta lavorando intensamente in queste ore sul nuovo provvedimento anti-Covid. Sono naturalmente in costante contatto con Palazzo Chigi e contiamo di farvi avere, nella giornata di domani, con grande anticipo rispetto alla scadenza del 5 marzo, una prima bozza del Dpcm”.

“Per l’esecutivo Draghi – ha detto ancora l’esponente dell’Esecuvito – è fondamentale il confronto costante con le Regioni e anticipare le decisioni, in modo da lasciare ai cittadini il tempo necessario per poter organizzare la propria vita”.