Oggi l’esordio di Immuni. L’App sarà disponibile per iOs e Android ma funzionerà dal 3 giugno. Le prime regioni a sperimentarla saranno Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria

dalla Redazione
Cronaca

Sarà disponibile dal pomeriggio di oggi, sugli store per App di Google Android e Apple iOs, l’App ufficile “Immuni” per il contact tracing. L’applicazione, realizzata per conto del Governo per monitorare i possibili casi di contagio da Coronavirus durante la Fase 2, potrà essere scaricata gratuitamente da tutti gli italiani anche se la vera e propria sperimentazione partirà ufficialmente il 3 giugno in quattro regioni (Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria).

Una volta installata basterà inserire pochi dati, come il proprio Comune di residenza, e il sistema funzionerà in automatico: saranno gli smartphone sui quali è presente l’App – quando si troveranno a una distanza inferiore a un metro – a scambiarsi dei codici generati automaticamente e in maniera anonima. Quindi, se una persona dovesse contrarre il Coronavirus, l’Asl di riferimento sbloccherà il codice facendo partire un messaggio di allerta su tutti i telefoni delle persone che sono venute a contatto, anche in maniera inconsapevole, con il contagiato.