Omicidio Gucci, Patrizia Reggiani ora è una donna libera. Era stata condannata a 26 anni per l’omicidio del marito

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Aveva ucciso Maurizio Gucci a colpi di pistola nel 1995 nella centralissima via Palestro a Milano. Ma ora Patrizia Reggiani, condannata a 26 anni per tale omicidio, è una donna libera.

Il giudice di Sorveglianza Roberta Cossia non ha infatti applicato, come chiesto dal suo difensore Danilo Buongiorno, i tre anni di libertà vigilata che le rimanevano da scontare.

La pubblica accusa non si era opposta alla revoca, come chiesto dalla difesa, della misura di tre anni di libertà vigilata nei confronti della Reggiani. La donna ha finito nei mesi scorsi di scontare la pena detentiva e ora non ha più alcun obbligo.

La decisione è stata presa, dopo che lo scorso 9 gennaio la corte d’Appello di Milano ha deciso di assegnarle un vitalizio annuale dall’eredità del marito da 1 milione e 100mila franchi svizzeri da pagarsi (arretrati compresi).