Ora non è più una dittatura sanitaria. La Lega al Governo scopre il pericolo Covid. Garavaglia: “Sarà un marzo complicato, meglio essere prudenti”

concessioni balneari Garavaglia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Anche quest’anno sarà un marzo complicato, meglio essere prudenti per poter stare più tranquilli nei mesi successivi. Il calendario non si inventa. Si apre se ci sono le condizioni. Si apre tutto quello che si può aprire in sicurezza. Con programmazione e prudenza”. E’ quanto ha detto a Radio 24, a proposito delle prossime festività pasquali, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.

“Sul passaporto sanitario – ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo Draghi – la discussione è aperta in Europa. L’importante è che si arrivi a soluzioni comuni e non unilaterali, che porterebbero a più problemi che soluzioni. Il mercato non si ferma, gli operatori che ne hanno possibilità si muovono in questa direzione e la politica seguirà un pò il mercato”.

“Bisogna lavorare a livello europeo – ha sottolineato Garavaglia – per garantire una mobilità in sicurezza. Questo è oggetto di discussione. Noi siamo in ritardo sul piano vaccinale, va data una forte accelerata e va data priorità agli operatori del turismo perché chi viaggia deve viaggiare in sicurezza”.