Ora si lavora alla riforma del 118. Il Governo vuole rivoluzionario il sistema del soccorso sanitario

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un importante ordine del giorno approvato e che potrebbe portare a nuovi e importanti novità nel mondo del 118. A proporre l’Odg è stata la deputata pentastellata Stefania Mammì (nella foto) e ora il Governo si è impegnato a “rivoluzionare” il sistema del soccorso sanitario tramite tre step molto chiari: Assistenza sanitaria a domicilio dei medici del pronto soccorso (dotati di strumenti di diagnostica e terapia per la gestione delle piccole urgenze); decongestionamento delle sale d’attesa dei Pronto Soccorso; riduzione dei rischi di contagio da Covid-19 e altre malattie infettive (limitando l’accesso ai Pronto Soccorso alle le urgenze gravi che richiedono ospedalizzazione). In questo modo si dovrebbe garantire soccorso immediato evitando così la calca al Pronto Soccorso.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA