Orban consola Salvini. Il premier nazionalista ungherese scrive al Capitano: “Ti consideriamo un guerriero nella lotta per preservare le radici cristiane dell’Europa e fermare l’immigrazione”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il premier nazionalista ungherese, Viktor Orban, ha inviato una lettera al leader della Lega, Matteo Salvini, in cui esprime solidarietà per gli esiti della crisi di governo e lo definisce un “alleato nella lotta e nelle battaglie in difesa dell’eredità cristiana dell’Europa e contro l’immigrazione”. “Noi ungheresi – scrive Orban – non dimenticheremo mai che eri il primo leader dell’Europa occidentale che voleva impedire agli immigrati clandestini di entrare nel continente attraverso il Mediterraneo”. Il premier ungherese assicura al leader della Lega pieno sostegno, “indipendentemente dai futuri processi politici italiani” e nonostante l’appartenenza a “famiglie politiche diverse”. In un altro passaggio della sua lettera, Orban esprime a Salvini “apprezzamento e gratitudine” per il lavoro svolto come ministro “non solo per l’Italia ma anche per l’intera Europa, inclusa l’Ungheria” e definisce il leader del Carroccio “un guerriero nella lotta per preservare le radici cristiane dell’Europa e per fermare l’immigrazione”.