L’ordinanza di Musumeci è priva di ogni fondamento giuridico. Provenzano: “E’ solo propaganda. Va impugna e molto probabilmente lo faremo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Quella di Musumeci è un’ordinanza priva di ogni fondamento giuridico perché interviene su una materia di cui la Regione o il presidente della Regione non ha alcuna competenza. E purtroppo, poiché è una persona che conosce le leggi e d’esperienza, temo che sia solo il manifesto di una propaganda di una polemica politica”. E’ quanto ha detto il ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, oggi nel Catanese, parlando dell’ordinanza di chiusura degli hotspot e dei centri di accoglienza per migranti del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci di cui il Governo discuterà in Consiglio dei Ministri. “Non vorrei – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo – che si utilizzassero i problemi della Sicilia per fornire argomenti alla campagna elettorale di Salvini nelle altre regioni. Tutto questo non sarebbe accettabile”. “Ne stiamo discutendo in queste ore. Non sono abituato ad anticipare decisioni che ancora dobbiamo prendere…”. ha aggiunto il ministro. “Credo che la legge la impugneremo. Sono convinto che vada impugnata e molto probabilmente lo faremo. Poi – ha concluso Provenzano – deciderà la magistratura sul giudizio sull’impugnativa: il giudizio arriva dopo. Le modalità tecniche sono diverse stiamo discutendo in queste ore”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA