Oscurati 60 siti web che pubblicizzavo e vendevano falsi farmaci anti-Covid. Nel mirino dei Nas anche medicine vietate a causa di gravi effetti collaterali

dalla Redazione
Cronaca

Sessanta siti web, tutti localizzati all’estero, che promuovevano, anche sui social network, la vendita di prodotti farmaceutici vantanti inesistenti proprietà curative anti-covid e farmaci vietati a causa dei gravi effetti collaterali sono stati oscurati dai Carabinieri del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, d’intesa con il ministero della Salute nel corso della campagna di controlli “Estate tranquilla 2020”.