Padoan con la sfera di cristallo: sorprese al rialzo per il Pil

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Fiducioso il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan. Più che mai. Il responsabile del dicastero di via XX Settembre, intervistato dal Wall Street Journal, parla di possibili sorprese al rialzo per il Pil: “La previsione del governo di un pil in crescita dello 0,6% nel 2015 è “una misura di riferimento” e “potrebbero esserci sorprese al rialzo”. Sulla legge di Stabilità Padoan afferma che la combinazione delle misure previste “ha un discreto potenziale per dare di nuovo il calcio d’inizio all’economia italiana. In questo caso, i numeri (delle previsioni di crescita, ndr) potrebbero essere addirittura più alti”.

Altra parte dell’intervista è riservata ai rappporti dell’Italia con l’Europa. Il ministro, prosegue il quotidiano finanziario, aggiunge anche di essere fiducioso che il dialogo aperto con le controparti europee possa assicurare un’approvazione più morbida’ della Legge di stabilità da parte della Commissione. Quanto alla presunta alleanza tra Italia e Francia contro la Germania, il ministro dice di non vederla: “C’è un’alleanza congiunta in Europa contro la disoccupazione e non c’è nessun piano B per l’Italia o per altri in Europa, a parte l’insistere sull’agenda che punta a rimuovere gli ostacoli agli investimenti e aumentare la competitività”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA