Panico a Santa Maria Maggiore: pregiudicato entra in Basilica e sfregia il prete e ferisce gravemente il sagrestano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Momenti di panico nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, dove – secondo le prime indiscrezioni – un pregiudicato è entrato e con un coccio di bottiglia, per motivi in corso di accertamento, ha aggredito un sagrestano della basilica e ha ferito al volto un altro sacerdote, padre superiore dei frati dell’Immacolata.

È accaduto nel pomeriggio di oggi. Autore dell’aggressione, come detto, è un pregiudicato originario di Roccasecca, in provincia di Frosinone. Il sagrestano, anche lui ferito al volto e sfregiato dallo zigomo al mento è stato portato all’Umberto I in codice rosso. Non è in pericolo di vita.

L’aggressore è stato fermato da pattuglia dei carabinieri di piazza Dante in servizio nei dintorni della basilica ed è stato arrestato.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA