Parto miracoloso a Mantova. Donna in coma da tre mesi dà alla luce una bimba che ora sta in buone condizioni. La neo mamma durante il parto ha più volte aperto gli occhi, ma senza parlare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Era in coma da tre mesi e mezzo, ma miracolosamente è riuscita a dare alla luce una bambina che non ha riscontrato alcun problema. Un parto miracoloso per una donna di 33 anni di Mantova. Quanto accaduto ieri è stato raccontato oggi dalla Gazzetta di Mantova.

La neo mamma era stato colpita da un arresto cardio-circolatorio e da allora si trova ricoverata nell’ospedale di Pieve di Coriano, in provincia di Mantova. A seguire la donna è stata colpita anche da un ictus che le ha causato danni di natura neurologica e da allora si trova in uno stato di coma leggero che le impedisce di parlare e di non riuscire a capire perfettamente ciò che le accade intorno. La donna ha superato al meglio l’intervento, durato oltre due ore e adesso è ricoverata in unità terapia intensiva coronarica per il monitoraggio post parto.

Un evento davvero straordinario tanto che il parto è stato seguito da un’équipe medica di 30 persone guidata dal ginecologo Giampaolo Grisolia. Durante l’intervento la donna, sottoposta ad anestesia spinale, ha più volte aperto gli occhi senza però parlare. Segnali che, secondo i medici, non danno tuttavia la certezza che possa aver preso coscienza di essere diventata mamma.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA