Per combattere l’evasione il Governo studia un superbonus della Befana. Restituirà fino a 475 euro l’anno a chi paga con carte o bancomat

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un “superbonus” della Befana, pari al 19% su una spesa massima di 2500 euro effettuata con carte e bancomat. E’ questa l’ipotesi cui si starebbe lavorando in queste ore il Governo. L’entità del bonus dipenderà dalle risorse, ma l’idea è quella di restituire fino a 475 euro ai contribuenti che nell’anno precedente abbiano speso fino a 2.500 euro utilizzando carte di credito o bancomat, per spese in settori che sono più a rischio evasione. “Non solo non tassiamo le merendine – ha scritto su Twitter il sottosegretario allo Sviluppo economico, Alessia Morani – ma riduciamo l’Iva su pasta e latte e altri beni di prima necessità per aiutare le famiglie. E sapete che c’è? Alla fine dell’anno metteremo anche un po’ di soldi in tasca agli italiani con il bonus Befana. Il resto sono chiacchiere e fake news”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA